L’innalzamento della temperatura di 2 gradi del nostro pianeta, causato dall’aumento delle emissioni di anidride carbonica, impone la necessità di adottare tutte le tecniche possibili per non produrre anidride carbonica e gli interventi per eliminarlo.

Gli alberi svolgono un ruolo importante nell’equilibrio mondiale in quanto nella loro fotosintesi clorofilliana assorbono anidride carbonica ed emettono ossigeno.

La Fondazione ha a Milano oltre 4000 mq di terreno, nei quali sta piantando circa 200 carpini per dare ossigeno a Milano e 77 piante da frutto, tutti offerti dai rotariani, piante che, oltre a dare ossigeno a Milano, offriranno cibo gratuito ai bisognosi. Se tutti i rotariani del mondo accettassero l’invito del Presidente Internazionale del Rotary Ian H.S. Riseley, avremo una foresta di un milione e duecentomila alberi.