Progetto “siCURO” per la cura del tumore al seno

Quando una paziente riceve una diagnosi di patologia oncologica al seno, prima di sottoporsi a interventi chirurgici o terapie invasive vuole avere almeno una seconda opinione su come curarsi e, nella quasi totalità dei casi, si rivolge al proprio Medico di Base.
Il Medico di Base raramente è informato sullo stato dell’arte della ricerca clinica internazionale relativa al tipo di tumore diagnosticato alla sua paziente.

La necessità di aiutare i medici di base è stata evidenziata dalla Federazione dei Medici di Medicina Generale (FIMMG) che ha sollecitato la collaborazione del Comitato Scientifico R4H (Rotary per la Salute) chiedendole di attivarsi a questo proposito. Questa richiesta della Federazione dei Medici di Medicina Generale è stata attentamente studiata per vedere come risolvere il problema.

Il risultato di questo studio è stato la nascita del progetto ”siCURO” studiato per offrire direttamente al Medico di Base un servizio di eccellenza che sia costantemente aggiornato dai migliori specialisti del mondo.

Ing. Palerma Presidente R4HEssendo un progetto impegnativo, sia dal punto di vista medico che economico, il presidente del l’R4H, Rotary for health – Rotary per la salute Ing. Claudio Palerma, ha coinvolto nel progetto la Fondazione Rotary Milano che lo ha ufficialmente approvato nel suo consiglio di Amministrazione di Ottobre 2019.

Da novembre 2019 R4H e la Fondazione Rotary per Milano hanno iniziato a lavorare per realizzare questo progetto che consentirà ai Medici di Base e a chiunque altro si assocerà, di entrare in contatto, da casa loro, con le eccellenze di oncologia di tutto il mondo e di sapere, per ogni singola malata, qual è la più avanzata e meno invasiva delle cure esistenti e ha nominato il Dott. Riccardo Di Bari capo progetto per la Fondazione di questo progetto

Non appena sarà realizzato, il Rotary sarà cosi all’avanguardia nel mondo per la soluzione di questa malattia e lo farà GRATUITAMENTE:

I più importanti istituti specializzati nel mondo, hanno già con molto interesse aderito alla piattaforma “siCURO”, alla quale saranno costantemente collegati per offrire le loro esperienze e per conoscere quelle degli altri, in modo da offrire il meglio ai loro malati. Lo studio sarà soprattutto fatto attraverso le mutazioni geniche che si creano col tumore.

La piattaforma mondiale “siCURO” permetterà così di accedere a MIGLIAIA di casi. Sarà quindi più facile per tutti individuare i casi già risolti “compatibili” con quello della paziente e analizzare le esperienze di cura positive avvenute nel mondo che presenteranno analogie con quello in esame.

Contiamo quindi che questo servizio permetta di limitare molto l’eventualità di sottoporre il paziente ad interventi chirurgici spesso obsoleti perché il paziente potrebbe essere trattato farmacologicamente.

Ovviamente la piattaforma “siCURO”  dovrebbe anche evitare di usare terapie farmacologiche inefficaci dovute molte volte al farmaco che non risponde come dovrebbe per la presenza di mutazioni geniche,

Nel caso fosse necessario, per una migliore profilazione della ricerca all’interno del data-base mondiale, l’oncologo potrà anche suggerire alla paziente l’esecuzione di un test genomico o genetico per approfondire la conoscenza del quadro clinico.
Lo specialista internazionale valutatore, sia egli della ASST di Cremona, o del Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York, di UniTS o di altri istituti collegati alla piattaforma “siCURO”, potrà prendersi in carico la richiesta di un qualsiasi Medico di Base ad esempio Italiano, e sviluppare questa “second opinion” esaudendo così una richiesta spesso ritenuta indispensabile sia dal medico di base che dalla paziente, che permetterà di decidere cosa fare per curarsi.

Grazie alle tecnologie all’avanguardia del Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York (MSKCC) e all’analisi nel dettaglio del profilo genetico del tumore, con la piattaforma “siCURO” saranno suggeriti GRATUITAMENTE dalla Fondazione Rotary per Milano e dal R4H, attraverso “siCURO” i protocolli terapeutici più avanzati, innovativi e di precisione. Essi saranno condivisi da un pool di esperti italo-americani e saranno attuabili su territorio italiano, senza necessità che la paziente migri all’estero o verso altri centri nazionali per farsi curare.

Il progetto è stato sottoposto e approvato dal Comitato Etico della Val Padana e gode del patrocinio della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale.

La realizzazione della piattaforma “siCURO”, è progettata appositamente per poter colloquiare facilmente con i più importanti istituti del mondo che si interessano di tumore al seno, ed è a carico del R4H (Rotary per la Salute) che ha già trovato buona parte dei fondi versati in Fondazione per la loro gestione.

Il progetto ha un orizzonte pluriennale e si prefigge di raggiungere questi risultati:

Primo anno

  • Aggiungere 4 super-specialisti al Team di valutazione iniziale
  • Rispondere a 70/80 richieste di Second Opinion

Secondo anno

  • Aggiungere altri 6/10 super-specialisti al Team di valutazione
  • Rispondere a 250/300 richieste di Second Opinion

Terzo anno

  • Avere almeno un super-specialista per Regione (20)
  • Esaudire 500 richieste di Second Opinion

In seguito all’accordo tra l’R4H e la Fondazione Rotary per Milano, si è deciso che la parte scientifica del progetto, con i relativi contatti internazionali sia gestita dal R4H, la parte finanziaria e gestionale sia gestita dalla Fondazione, mentre parte pubblicitaria e di raccolta fondi sia gestita con un costante accordo, da entrambi, perché, lavorando in ambiti diversi sia l’R4H che la Fondazione hanno contatti molto differenti.

Infine, la Fondazione procederà a creare un collegamento con i Rotary Club italiani e stranieri affinché possano partecipare al progetto con iniziative e con matching grant.

La Fondazione Rotary Milano per Milano insieme a R4H e i club che aderiranno, consentiranno di migliorare la qualità della vita di moltissime pazienti colpite da questo male, che secondo gli ultimi rilevamenti è in aumento.

Aiutaci a realizzare questo progetto che permette di curare tante malate di tumore al seno con un piccolo contributo.

> Clicca qui per fare una donazione con qualsiasi carta di credito.

Tutto quello che riceveremo sarà utilizzato per la realizzazione di questo progetto. Lavoriamo tutti i giorni gratuitamente per realizzarlo e aiutare le malate di tumore al seno.